PERSONE CHE HANNO LETTO O CURIOSATO

mercoledì 8 gennaio 2014

Il giuramento di Christopher

Questo signore qui sotto si chiama Christopher Scheffer.
E' stato immortalato mentre, cinque giorni fa, prestava giuramento dopo essere stato proclamato ufficialmente consigliere comunale di Pomfret, 15mila abitanti dello Stato di New York. 



No, non avete visto male: quello che ha in testa è, in effetti, uno scolapasta.
Il nostro Christopher, infatti, è seguace - anzi, è anche ministro, "sacerdote" - della "Flying Spaghetti Monster", la "Chiesa del Mostro degli Spaghetti Volanti", della quale lo scolapasta è il copricapo ufficiale.

No, non vi sto prendendo in giro.

Esponente dei "Pastafariani" - così si chiamano i seguaci di questa decisamente insolita congregazione "non religiosa" - Christopher Scheffer lo scorso 6 novembre si presentò alle elezioni locali a Pomfret venendo eletto.
Una notizia nella notizia: Scheffer, infatti, è il primo eletto nelle istituzioni americane seguace di questa religione "parodistica".

Non bisogna stupirsi: l'assoluta libertà religiosa è saldamente protetta dal Primo Emendamento della Costituzione Americana, secondo il quale Il Congresso non potrà porre in essere leggi per il riconoscimento ufficiale di una qualsiasi religione, o per proibirne il libero culto; o per limitare la libertà di parola o di stampa; o il diritto dei cittadini di riunirsi in forma pacifica e d’inoltrare petizioni al governo per la riparazione di ingiustizie”. Correva l’anno 1789.

In mezzo all'arcipelago delle mille religioni di cui vi è massimo rispetto negli Usa (a proposito, gli stessi parlamentari americani sono di 25 confessioni religiose differenti), c'è anche il "Pastafarianesimo", una sorte di non-religione, di finta religione, nata nel maggio del 2005 dalla mente di Bobby Henderson, allora studente 24enne. 

Doveva essere decisamente un gran rompicoglioni, il nostro Bobby, al quale proprio non andava giù la decisione che quell'anno prese il Parlamento del Kansas in materia di programmi scolastici.
Proprio nei mesi precedenti, infatti, il Parlamento dello Stato del midwest americano decise, su indicazione del Consiglio per l'Istruzione del Kansas, che in tutte le scuole pubbliche da allora in poi sarebbe stato insegnato il "creazionismo": la teoria secondo la quale l'essere umano nacque sul pianeta Terra grazie "al disegno intelligente di Dio". In contrapposizione, insomma, alla teoria "darwiniana" della selezione naturale.

Una decisione che mandò su tutte le furie appunto l'allora studente Bobby Henderson, il quale - non so dire se sotto l'effetto di qualche sostanza psicotropa - prese carta e penna scrivendo alle autorità una lettera nella quale dichiarava che lui ed altre persone credevano che la vita fosse stata creata dal "Prodigioso Spaghetto Volante" giunto svariate centinaia di milioni di anni fa sul Pianeta Terra.

Affermava trattarsi di una teoria "suffragata da inoppugnabili prove scientifiche" cui lui e gli altri seguaci di questa religione facevano riferimento con fede. 
Religione che, in quanto tale, "esattamente come quella Creazionista del Disegno Intelligente", meritava non solo di essere riconosciuta ufficialmente, ma anche di essere insegnata nelle scuole.
Così come altre fedi, "credo irrazionale delle religioni ufficiali", anche il loro credo altrettanto irrazionale era giusto che avesse la stessa considerazione. 

Per loro, l'Universo nacque grazie al PVG, il "Prodigioso Spaghetto Volante", e si propagò grazie all'intercessione del (o della? Perdonatemi, ma non sono molto preparato...) "Pappa" grazie ad azioni di proselitismo, tramandate dai tempi dei tempi dai "Pirati"il "popolo eletto", primi discepoli del "Pastafarianesimo".

Come tutte le religioni - con tutto il rispetto - anche questa ha basi assai poco razionali: per loro, la vita ebbe inizio grazie ad una correlazione "pirati-temperatura del mare". Ma, vi prego, non chiedetemi di più.
Non fanno molto proselitismo, in verità: la loro principale iniziativa, semmai, riguarda le battaglie che conducono per aver riconosciuto dalle autorità il loro "diritto di avere la foto sulla carta d'identità con il Sacro Copricapo pastafariano".

"Copricapo pastafariano" che è, appunto, lo "scolapasta", proprio come quello che il neo consigliere comunale di Pomfret, Christopher Scheffer, cinque giorni fa portava sulla testa mentre prestava giuramento.

Una fede, il "Pastafarianesimo", che ha seguaci non solo negli Usa.
Lunghe e durissime battaglie legali per indossare il "copricapo" della congregazione nelle fotografie dei documenti, sono state condotte in tutto il mondo. 
Facile fu la vittoria negli Stati Uniti, grazie all'articolo della Costituzione Americana di cui sopra...

Un po' meno facile, ma alla fine ugualmente vittoriosa, è stata la battaglia a suon di carta bollata condotta nella Repubblica Ceca dall'adepto Lukas Novy, di Brno. Al termine della quale è riuscito ad ottenere che nella foto della sua patente apparisse così:

Così come vinse le iniziali resistenze delle autorità, un suo correligionario austriaco... 

Niente da fare (ça va sans dire... non c'è nemmeno bisogno di dirlo...) in Italia.

La battaglia condotta da un cuneese emigrato all'estero è stata persa dopo che gli impiegati della Motorizzazione di Cuneo - dopo aver visto la fotografia allegata alla domanda di rinnovo della patente presentata da un adepto - attoniti (ve li immaginate?) hanno deciso di rivolgersi alla locale Prefettura.
Funzionari della Prefettura di Cuneo che (ve li immaginate?) hanno preferito passare la "patata bollente" a Roma, al Ministero dell'Interno.
Che alla fine ha sentenziato.

Niente da fare: come ha scritto spiritosamente il collega Fiori su La Stampa, per l'Italia "lo scolapasta deve restare in cucina".

Non mi dilungo troppo, se non scrivendo che il principio cardine della "Chiesa del Mostro degli Spaghetti Volanti" è, per fortuna, la "Tolleranza", tanto che - assicurano - i loro adepti possono essere atei o credenti di altre religioni.

Certo, si devono accettare gli unici due dogmi della "religione": il primo dei quali indica che "Non ci sono dogmi", mentre il secondo indica la "Fallibilità del Pappa".

Bobby Henderson, fondatore (inconsapevole, mi sa) del "Pastafarianesimo", non vive più in Oregon, ma da tempo risiede nell'isola di Boracy, nelle Filippine.
Ha commentato la notizia dell'elezione e del giuramento di Christopher Scheffer con soddisfazione: "Molti riterranno odiosa e oltraggiosa la sua decisione di indossare lo scolapasta, o lo accuseranno di non prendere sul serio il giuramento e la sua missione, ma sono certo che lui si dimostrerà all'altezza dell'incarico a cui è stato eletto".

"Che il sugo sia copioso e la birra scenda a fiumi", è il saluto degli aderenti alla chiesa.
E a chi - come me - piace la Coca Cola?   
                             

Non credo vi sarebbero problemi, visto che il Reverendo Capitan Pesto - Ministro di Culto e Timoniere di Sicilia - mi risulta abbia affermato, solennemente ed ecumenicamente: "Noi abbracciamo contraddizioni".
Un po' come nel 1977 cantava Alberto Camerini: "Sono le mie contraddizioni che diventano canzoni".
Aggiungendo però subito dopo: "A parte che ora la menata è stata un poco esagerata...".

E, dunque, mi fermo.

Ma nel caso qualcuno di voi sia rimasto folgorato da questo verbo e voglia più informazioni, può leggere "L'Osservatore Pastafariano", pubblicazione dei seguaci italiani, QUI.


© dario celli. Tutti i diritti sono riservati

4 commenti:

  1. Rompicoglioni, come dici tu, il ragazzo... va detto pero' che ha avuto una notevole fantasia :-)
    Ciao da Reno, Dario!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Secondo me il primo di loro quel giorno aveva esagerato con qualche sostanza chimica...) :-)
      Ciao, Lorena! (Salutami il consorte!)

      Elimina
  2. incredibili

    ciao cristian

    RispondiElimina
  3. Bell'articolo. A tratti impreciso e confusionario, ma a noi pastafariani piacciono le cose così.
    Informazioni più accurate si possono recuperare, ad esempio, su wikipedia. Ma anche la versione di nonciclopedia, per quanto praticamente inventata di sana pianta, non è male.
    La nostra maggiore battaglia, come Chiesa Pastafariana Italiana, è l'acquisizione dei "vantaggi" già concessi agli altri culti, per poi "distribuirli" tra i fedeli, secondo l'usanza pirata della "Condivisione del Bottino".
    Ad esempio: perchè alle suore, o alle donne musulmane, è concesso di coprire il capo con un velo nella foto sui documenti, in chiara contraddizzione con la norma che vuole tali foto "a capo scoperto"? Stessa cosa per gli uomini sikh, col turbante, e per gli ebrei, con la kippah. Il nostro copricapo sacro non è ammissibile perchè non siamo sessisti?!?
    O ancora: la legge prevede che i luoghi "destinati al culto" siano IMU-esenti; MA noi riteniamo "sancta sanctorum" Cucina e Dispensa, e pratichiamo i nostri riti in Sala da Pranzo, in OGNUNA delle nostre abitazioni. Perchè noialtri dovremmo pagare tale balzello, se "tecnicamente" non dovuto, tenendo presente che passano per "luoghi di culto" della concorrenza mega-alberghi, cliniche private, refettori, stazioni termali, scuole private e chi più ne ha più ne metta?!?
    Perchè, se qualcuno racconta a me, Ministro di Culto pastafariano, di aver commesso un reato, io dovrei correre a denunciarlo alle autorità, pena essere imputabile di "complicità", mentre se la stessa cosa capita ad un mio omologo cattolico, questi si può, legalmente, trincerare comodo dietro la storiella del "segreto confessionale"?
    Perchè Wanna Marchi è in carcere, mentre la "conferenza episcopale italiana" può continuare a operare impunemente?
    Perchè esiste "rai Vaticano" e non "rai Montecarlo", nonostante il numero dei giocatori d'azzardo, anche occasionali, sia in Italia di gran lunga superiore dei pii cristiani di confessione cattolica romana?
    Perchè il Papa, Capo di Stato straniero, se ne và in giro con un elicottero di proprietà del NOSTRO esercito, e non ci mette neanche la benzina?
    Perchè non esistono "cappellani militari" (nè, che io sappia, insegnanti di religione nella scuola pubblica) wicca, jedi, satanisti o scientologisti?
    Perchè si sovrattassa la birra (Bevanda Sacra pastafariana), la marijuana si proibisce aspramente (sostanza sacra rastafariana), mentre il vino (sangue di Cristo) non si mette MAI in discussione?
    Pensateci, se vi và.
    Che possiate essere toccati anche voi dalla Spaghettosa Appendice!

    RispondiElimina